Laziolink

Ultimissime


Feed del sito ANSA

News di Topnews - ANSA.it
Updated every day - FOR PERSONAL USE ONLY

Rassegna.it

TLC-17-09-2012 (26).JPG
Home Settori e Documenti TELECOMUNICAZIONI Tim TIM INCONTRO SINDACALE TERRITORIALE 28 LUGLIO 2017
Messaggio
  • EU Direttiva e-Privacy

    Questo sito utilizza cookie, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e autenticazione.

    Vedi Privacy Policy



TIM INCONTRO SINDACALE TERRITORIALE 28 LUGLIO 2017

Cambia la grandezza dei caratteri:

INCONTRO SINDACALE TERRITORIALE 28 LUGLIO 2017

SCARICAScarica il comunicato

In data 28 luglio si è tenuto un incontro sindacale territoriale tra TIM, la RSU Lazio e le Segreterie Roma/Lazio di Slc-CGIL FISTel-CISL UILCOM-UIL UGL Telecomunicazioni, con odg:

In apertura di incontro, la delegazione SLC ha richiamato l’attenzione di tutte le parti convenute sul decreto del Giudice che ha accolto il ricorso ex art. 28 Statuto dei Lavoratori, che ha dichiarato antisindacale il comportamento tenuto da TIM in occasione del   Regolamento aziendale concordato con FISTel-CISL UILCOM-UIL UGL Telecomunicazioni. Si è colta quindi l’occasione perché tutti si attengano al più ossequioso rispetto del Testo unico sulla rappresentanza, del Protocollo delle relazioni industriali e più in generale di tutte le regole cui le parti, nella loro autonomia e ex lege, sono subordinate.
Parimenti, si è di nuovo stigmatizzato un comportamento aziendale fatto di strappi ed atti unilaterali – a titolo esemplificativo e non esaustivo: la disdetta del contratto aziendale, orari di lavoro in ASA ed in OA, il progetto site specialist…
Infine, si è denunciato il coinvolgimento in progetti di riconversione e ricollocazione professionale di componenti delle RSU Lazio e Centro afferenti a Slc-CGIL in misura più che proporzionale ai lavoratori più complessivamente interessati – tale decisione si teme tradisca un atteggiamento ostile nei confronti della scrivente Organizzazione sindacale.

 

  • Quindi, le informazioni sugli appalti in OA Lazio, anno di riferimento 2016. DELIVERY, ca. 340 fte (di cui 169 a Roma), per un costo industriale pari a ca. 50.000€. Sielte 138, Sirti 53, 40, Alpitel 32, MVM 23, Icotec 15, Ict 14, Soluzioni infrastrutturali 8, Autel com 7, Siat 7, Mazzoni 5.
  • ASSURANCE, ca. 570 fte (di cui 207 a Roma), contratti a canone. Sielte 218, Alpitel 91, Sirti 70, Site 69, MVM 59, Icotec 18, Soluzioni infrastrutturali 14, Econet 8, Mazzoni 8, Cei 7, Sime 4, altri 2.
  • CREATION (fornitura, posa in opera), ca. 880 fte (di cui 273 a Roma). Sielte 226, Sirti 85, Alpitel 79, MVM 74, Site 54, Mazzoni 47, Soluzioni infrastrutturali 15, Siat 15, Icotec 9, Ceit 2, altri 273.
  • Ricorso al SUBAPPALTO: 140 imprese coinvolte, in tutto il Centro. Slc-CGIL ha inteso ancora una volta richiamare l’Azienda ad ottemperare al disposto contrattuale non con fare notarile e burocratico, sebbene ancora una volta ad es. non ha
  • fornito alcun dato scritto. Impegno che, giova ricordarlo, TIM sta rispettando solo dopo che SLC ricorse in giudizio ed ottenne giustizia nelle aule di tribunale.
  • Quanto a qualità e quantità di lavoro gestito in appalto e subappalto, siamo in linea con l’anno 2016 – a dimostrazione che di reinternalizzazioni se ne siano fatte ben poche.
  • FLESSIBILITÀ TEMPESTIVA: 381 casi, per complessivi 457 fte coinvolti. Il I semestre 2017 sembra essere in continuità con l’anno 2016.

Varie ed eventuali

La delegazione sindacale ha richiamato l’attenzione di TIM sul servizio mensa presso la sede di via Assisi, quanto a qualità e quantità dei pasti – e sulla necessità di una manutenzione degli spazi ristoro.

SLC intende qui sottolineare come sia responsabilità dell’organizzazione del lavoro in capo all’impresa se il servizio presenta delle mancanze – mentre il personale addetto a bar e mensa si prodiga quotidianamente e meritoriamente per rispondere alle richieste degli avventori.

Così come non è giustificabile la chiusura della mensa in coincidenza delle giornate di solidarietà programmate per i settori non operativi, essendo Assisi notoriamente una sede in gran parte operativa. Tale criticità si è registrata anche in altre sedi promiscue, cui si è aggiunto il disagio per una comunicazione ai lavoratori decisamente tardiva.

SLC ha poi richiamato l’Azienda a monitorare il riconoscimento delle maggiorazioni orarie ai lavoratori del Front end unico di Network, che lamentano buste paga inesatte.

Segreteria Slc-CGIL Roma e Lazio
RSU TIM u.p. Lazio e Staff Centro (Lazio) liste Slc-CGIL

Roma, 30 agosto 2017