Laziolink

Ultimissime


Feed del sito ANSA

News di Topnews - ANSA.it
Updated every day - FOR PERSONAL USE ONLY

Rassegna.it

TLC-17-09-2012 (21).JPG
Home Settori e Documenti TELECOMUNICAZIONI Tim TIM CNA TURNI FERIE (10-17)
Messaggio
  • EU Direttiva e-Privacy

    Questo sito utilizza cookie, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e autenticazione.

    Vedi Privacy Policy



TIM CNA TURNI FERIE (10-17)

Cambia la grandezza dei caratteri:

I LAVORATORI E LE LAVORATRICI DEL CNA Di ROMA
OSTAGGIO DEI TURNI?

SCARICAScarica il comunicato

    Come noto, l’Azienda ha comunicato il regolamento aziendale aggiornato ad ottobre, a seguito della dichiarazione di inefficacia di quelli di marzo, per decreto del Tribunale di Roma, a seguito del ricorso ex art. 28 l. 300/70 presentato da Slc-CGIL, che ha condannato TIM per condotta antisindacale.
     In ossequio allo stesso ed a seguito dell’esame congiunto esperito (con esito negativo) quest’estate, l’Azienda ha richiesto la pronta fruizione di ferie e permessi.

    Approfittiamo per ricordare che non vi è alcun obbligo di programmazione, ma solo di fruizione, dei permessi e delle ferie – nei tempi e quantità dettati dal Contratto nazionale e dal Regolamento aziendale vigenti.
      Le criticità sono legate alla fruizione degli stessi entro l’anno in settori, come il CNA, soggetti a turnazione ed al rispetto rigido di presidi minimi per la garanzia del servizio. Giova ricordare che a seguito della partenza unilaterale dei turni, i lavoratori e le lavoratrici del CNA hanno manifestato la loro contrarietà con gli scioperi effettuati dal 2 ottobre al 7 ottobre 2015 e dal 14 al 19 dicembre 2015.

     Ebbene: alcuni Responsabili legano l’accettazione della desiderata a cambi turni alla pari che i lavoratori interessati debbono trovare da sé: sembra così vigere una regola non scritta per la quale i lavoratori comandati ad un turno rigido in ingresso, o serale, o di sabato non possano fruire di ferie o permessi anche se comunicati con largo anticipo… Peccato che la matrice oraria in essere prevede nell’arco della settimana sempre turni misti, col risultato di rendere assai difficile la fruizione di un periodo continuativo di astensione dal lavoro.
     A ciò si aggiunga che la matrice turni viene aggiornata ogni sei mesi – con criticità di disomogeneità della distribuzione dei turni trai lavoratori. Ancora un caso di organizzazione del lavoro inefficace ed inefficiente, che si scarica sui lavoratori.
Le Linee si adoperino per una normalizzazione, e la smettano di intralciare la fruizione di permessi e ferie.

Roma, 20 ottobre 2017

Slc-CGIL Roma e Lazio