Home Settori e Documenti TELECOMUNICAZIONI Tim TIM-Comunicato Santa Palomba (8-18)


TIM-Comunicato Santa Palomba (8-18)

Cambia la grandezza dei caratteri:

Santa Palomba: “Si avverte la gentile clientela che per problemi tecnici il servizio bar-mensa sarà espletato in forma di emergenza”

SCARICAScarica il comunicato

  • Nel pomeriggio del 25 luglio il bar cessava di erogare caffè per assenza di acqua nell’impianto di approvvigionamento idrico;
  • Il giorno 26 nel corso di una riunione l’azienda comunicava agli RLS che su Santa Palomba, come noto non fornita di acqua corrente dall’acquedotto ma attraverso 2 pozzi, si erano rilevati problemi sull’impianto di depurazione nel pozzo che alimenta la mensa. È stato realizzato un bypass per fornire la mensa con il secondo pozzo. In attesa dei risultati delle analisi da parte della ASL sull’acqua proveniente dall’impianto modificato, la mensa resterà chiusa, e le macchinette del caffè sono temporaneamente rifornite con boccioni d’acqua potabile.
  • Il 27, permangono le criticità suddette, tuttavia l’Azienda segnala un problema sul valore dei fluoruri; la RLS SLC-CGIL nel frattempo aveva chiesto informazioni alla ASL competente;
  • il 30 la ASL esegue nuovi prelievi;
  • 31 luglio la ASL ci risponde comunicandoci i dettagli: conferma che il valore fuori norma risultano essere i fluoruri, che ci risulta essere un elemento non pericoloso, se non assunto in dosi massicce e per periodi prolungati.

La cronaca di questi eventi appare particolarmente impressionante perché riferita ad una sede, quella di Santa Palomba, che continua a versare in una situazione di degrado: solo nell’ultimo periodo abbiamo assistito alla chiusura della mensa del 2° piano per circa una settimana per inefficienza dell’impianto di condizionamento, all’assenza di aria condizionata per 2 giorni nella palazzina P2, ai problemi di viabilità dovuti alla chiusura di via Agrostemmi per rifacimento del manto stradale, ai bagni troppo spesso fuori uso, ed infine anche il bancomat obsoleto….

Un’azienda importante, in una sede di proprietà alla quale afferiscono oltre 2000 lavoratori, esegue sicuramente idonei investimenti sull’impiantistica e adeguata manutenzione, e non la lascia in questa generale sensazione di abbandono!
Anche questa volta dobbiamo riscontrare lacune aziendali nella comunicazione, sia ai rappresentanti sindacali che ai lavoratori stessi, le informative inviate dai gestori HR non hanno infatti raggiunto a cascata i lavoratori: l’unica informazione capillare è stato il cartello all’ingresso della mensa.
Non è più tollerabile inoltre che i rappresentanti della sicurezza continuino ad avere da parte dell’azienda notizie parziali o in ritardo rispetto al verificarsi degli eventi. Tutto ciò determina una inadempienza da parte dell’azienda oltre a generale allarmi a volte ingiustificati tra i lavoratori.
Ribadiamo infine la richiesta di un incontro sulle criticità più volte denunciate per la sede di Santa Palomba e per le altre sedi in modo particolare quelle interessate al piano moving affinché si possano trovare soluzioni strutturali e definitive non palliativi, abbiamo il timore che alla ripresa delle attività dopo il periodo feriale emergeranno tutte le problematiche più volte evidenziate all’azienda (ristrutturazioni eseguite in emergenza, sovraffollamento sedi, trasporti, parcheggi, mense, pulizia, bagni, vivibilità locali, ecc,) creando enormi disagi ai colleghi.

Roma, 1 agosto 2018

Slc-CGIL Roma e Lazio

Cerca


TLC-17-09-2012 (22).JPG

----------

 

 

*CAAF CGIL*
 

 

SCARICA

SCARICA


Problemi con il 730?
Contatta il CAF

 

 

Rassegna.it

Feed del sito ANSA

News di Topnews - ANSA.it
Updated every day - FOR PERSONAL USE ONLY

Media YouTube


 

Vedi i filmati